I contributi volontari delle famiglie sono per la nostra scuola una risorsa importantissima per innovare, implementare e tenere efficienti  le tecnologie didattiche ed i laboratori; inoltre alcune attività del PTOF sono offerte agli studenti grazie a queste risorse .

La richiesta come contributo iscrizione è di 120 euro, di cui 20 costituiscono la parte obbligatoria (spese amministrative e assicurazione); l’intera cifra è detraibile.

Grazie ai contributi delle famiglie la nostra scuola ha programmato, a partire dall’a.s. 2014/2015, un piano quinquennale di investimenti sull’implementazione delle nuove tecnologie che prevede, nei primi tre anni:  l’attivazione del registro elettronico, la connessione in rete di tutti gli ambienti della scuola, il rinnovamento e la gestione del sito, l’acquisto di LIM per tutte le aule.

Per  l’ampliamento dell’offerta formativa i contributi delle famiglie vengono impiegati per attività che possono variare nel tempo e che vengono offerte a tutti gli studenti. Ne riportiamo alcune solo a titolo d’esempio:

  • sportello d’ascolto (tutti gli allievi)
  • modulo di conversazione con madrelingua nel biennio (orario mattutino);
  • lezioni di fisica moderna (classi triennio)
  • recupero attraverso il tutoraggio peer to peer per allievi del biennio;
  • corso di comunicazione, giornalismo e pubblicità con esperti del settore (biennio e classi terze)
  • partecipazione Olimpiadi di Matematica, Fisica, del Talento e della Cultura;
  • approfondimenti curricolari con esperti del mondo della cultura e del lavoro.

In questa pagina potete consultare  i documenti informativi e di rendicontazione.