Il progetto nasce dalla proposta del Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino ai licei del Piemonte di stipulare un protocollo d’intesa che prevede l’istituzione, all’interno di ciascun istituto, di un corso di alta formazione matematica, finalizzato ad incentivare le eccellenze tra gli studenti e a far crescere interesse e attenzione per la frequenza di corsi universitari ad indirizzo tecnico e scientifico.

Le ore destinate al Liceo potenziato in matematica sono da utilizzarsi per due finalità: approfondimento rispetto al curriculum di matematica e/o ampliamento verso le altre discipline. In particolare, con riferimento alle Indicazioni nazionali (2010), da una parte si approfondiranno i procedimenti caratteristici del pensiero matematico, dall’altra parte si istituiranno collegamenti e confronti concettuali e di metodo con altre discipline (fisica, scienze naturali e sociali, economia, filosofia, storia, …).

Possono accedere al corso, di durata quinquennale, gli studenti interessati delle classi prime del liceo, previo superamento di una prova di ammissione.

Il Liceo potenziato in matematica prevede un monte orario di circa 33 ore annuali per ogni anno scolastico, con didattica laboratoriale e su contenuti stabiliti dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino.

Il monitoraggio del progetto avverrà tramite sondaggi di gradimento delle attività proposte (indicatore di percezione) e test di valutazione dell’apprendimento al termine di ogni argomento trattato (indicatore di prestazione).